ATTENZIONE, FACEBOOK MESSENGER APP “SI APPROPRIA DI PRIVACY”. L’HUFFINGTON POST CI SPIEGA I PERICOLI E I RISCHI AI QUALI INCORRIAMO CON UTILIZZO

Facebook Messenger app “ruba la privacy”. Tutte le insidie dei “Termini di servizio” nel blog di Sam Fiorella (FOTO)

Pubblicato: 04/08/2014 16:55 CEST

L’hanno già scaricata più di 1,000,000,000 persone, ma rischia di “rubare la nostra privacy“. Facebook Messenger, la nuova app lanciata da Mark Zuckerberg, ha lo scopo di raccogliere la chat in un’altra applicazione. In poche parole, per parlare con i nostri amici di Facebook, saremo obbligati a scaricarla . Ma a quali condizioni? Sam Fiorella, partner della Sensei Marketing, ha scritto un blog di successo su Huffington Post U.S. proprio per invitarci a leggere bene i Termini di servizio e a non fidarci della dicitura “free” (“gratis”) perché “il prezzo da pagare, una volta installata, è la nostra libertà”.

facebook

Sul blog, che ha raggiunto più di 300mila like, Fiorella scrive: “Quante informazioni siete disposti a farvi ‘rubare’ per continuare a parlare e a condividere cose con i vostri amici di Facebook?”. E raccoglie una serie di condizioni che molti avranno distrattamente accettato senza farci troppo caso. “Questa app finisce per controllare tutto il vostro dispositivo e i dati personali vostri e dei vostri contatti”.
  • Consentire di cambiare lo stato della connessione.
  • Consentire di effettuare telefonate senza autorizzazione dell’utente. Questo comporterà delle conseguenze sia a livello di batteria sia a livello di costi. Chiamare qualcuno, soprattutto senza volerlo, può avere dei costi inaspettati.
  • Consentire di inviare SMS. Anche questo non prevede l’autorizzazione dell’utente.
  • Consentire di registrare audio con il microfono. Questo avverrebbe sempre senza l’autorizzazione dell’utente.
  • Consentire di scattare foto o registrare video con la fotocamera senza autorizzazione dell’utente. La fotocamera, dunque, potrebbe essere attivata in qualunque momento.
  • Consentire di leggere le informazioni del tuo profilo personale, come il nome e il contatto. Questo significa che l’app può identificarti e potrebbe mandare le informazioni del tuo profilo anche ad altri.
  • Consentire di leggere il registro delle chiamate effettuate e perse. Ciò ovviamente permette alla app di conoscere tutti i numeri del telefono che ti hanno chiamato e che hai chiamato.
  • Consentire di leggere i dati dei tuoi contatti, inclusa la frequenza, le email, tutti gli scambi che avete avuto in qualsiasi modo.
  • Consentire di leggere la lista di account del telefono. Questo potrebbe coinvolgere qualsiasi account di qualsiasi applicazione tu abbia installato sul telefono.
Cosa fare, dunque, per aggirare l’ostacolo? “Il primo step è cancellare l’app – scrive Sam Fiorella – poi rileggi i Termini di Servizio che hai accettato senza capirli e assicurati di aver compreso qual è il costo che stai pagando per avere questa app ‘gratis’. L’unico modo per fermare il dilagare di queste app dannose è prendere posizione. Leggi sempre le condizioni prima di accettarle e, se ti sembrano scomode o lontane da te, dì di no. Sai dire di no?”.

L’app Facebook Messenger

Annunci

Informazioni su Lorella Ronconi

Freeway on my wheelchair, social branding influencer, content marketing management, poetessa per amore della mia vita. "Ruoto, scivolo, piroetto tra vanità e gambe frettolose, non trovo le mie orme, ma io ruoto, si, in un mondo fatto di passi . Je Roule #JeRouleAvecToi, #ionomivergogno, #iosonorara "Dopo tanta sofferenza provocatami dall’ignoranza delle persone riguardo la mia diversa abilità, dopo tanto sentirmi “mostro” e nascondermi all’altro, ecco che mi guardo allo specchio e mi sento Sirena. Se nella mia precedente raccolta di poesie (Je Roule, E.T.S., Pisa 2008) “ruotavo”, riferendomi al mio vivere in carrozzella e ripiegandomi sulla mia condizione, adesso promuovo me stessa accettandomi con grande amore, con nuova forza e rinnovata autostima. Ho cambiato pelle, ora “guizzo”: ora sono una Sirena. Entità leggendaria, metà donna e metà fantastica frequentatrice delle più remote profondità del mare, la Sirena nuota e si muove in energica sintonia con il suo mondo; osserva, accucciata sulla roccia, le navi e i marinai e comprende che non potrà mai correre sulla terra ferma tra quei “piedi guerrigli”, né essi potranno mai nuotare negli abissi profondi degli oceani. “Tra voi e me c’è una distanza incolmabile”, sembra dire la Sirena, guardando lontano; la tristezza può impadronirsi di lei ma il tuffo guizzante la rinvigorisce, le rinnova le forze, la fa risentire combattiva, “guerriglia”. Lei, la Sirena, ed io, Lorella, crediamo fermamente nell’uguaglianza dei diritti e nella grande, magnifica ricchezza delle differenti abilità. L’unicità e l’irripetibilità di ciascuno di noi ci fa naturalmente guadagnare il diritto di essere parimenti accettati nella nostra normalità”. Cav. Lorella Ronconi www.lorellaronconi.it @lorellaronconi https://www.facebook.com/lorellaronconietor?ref=hl Vedi tutti gli articoli di Lorella Ronconi

2 responses to “ATTENZIONE, FACEBOOK MESSENGER APP “SI APPROPRIA DI PRIVACY”. L’HUFFINGTON POST CI SPIEGA I PERICOLI E I RISCHI AI QUALI INCORRIAMO CON UTILIZZO

  • ing. Gennaro Venditti

    cARISSIMA LA MIA sIRENA! Sono allo studio xchè chiamato da un cliente (ero in procinto di fare il bagno!)… ho appena finito. Subito a vedere la mail ed eccomi a salutarti.   la tua mail mi dice cose che sono note, ecco perchè non sono su facebook…  per te è diverso, devi sensibilizzare alla diversità e questo strumento è utile. Parlo di cibo perchè mi piace cucinare, anzi mi diverte… in questo siamo in leggero disaccordo. Ieri sera la cenetta tutti insieme l’hanno richiesta i miei nipotini e, sinceramente, hanno fatto onore perchè hanno mangiato gli spaghetti aglio ed olio alla zio Rino con molto gusto… E’ un modo per stare insieme, visto che nel corso dell’anno, saranno una 10ina le volte che succede. Si è rimasti poi a parlare fino a tarda sera. Ora tira un bel venticello ed oggi pomeriggio dovrebbe piovere. Al mare il telefono prende e non prende. adesso, in attesa che rientri mia moglie, darò un’occhiata alle novità del mondo. a dopo e, veramente, ti auguro una splendida giornata. >Gennaro
     

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: