SITGIRL, UNA SUPEREROINA IN SEDIA A ROTELLE, IDEATA DA ALESSANDRO CASADIO, DAL 2012 IL FUMETTO DI UNA AVVENENTE DONNA DISABILE DAI SUPER POTERI

Una super eroe estremamente avvenente e determinata in sedia a rotelle che combatte contro i pregiudizi

Sitgirl è un’avvenente donna disabile che ha dei super poteri acquisiti in un incidente di un reattore nucleare e che lotta contro i cattivi, nasce per caso in un calendario di super eroi disabili nel 2012, fu promosso dall’associazione ONLUS Gruppo Amici insieme, per affrontare con umorismo e ironia la condizione di disabilità.

Sitgirl_auto

Di Riccardo Rossi – Il progetto di pubblicare le storie di Sitgil è un’idea dell’associazione culturale Minimalia, in collaborazione con l’Editrice la Mandragora. I testi e i disegni sono diAlessandro Casadio, la copertina di Gabriele Naldi che ha contribuito anche alla sceneggiatura, la grafica di Roberto Casadio. La nostra eroina combatte contro ladri, uomini senza scrupoli, ma soprattutto contro un linguaggio che colpisce chi è disabile. A pagina 12 si vede Sitgirl “darle di santa ragione” a due malviventi che la offendono e lei risponde: “ La gente non capisce quanto possono pesare le parole”. Quante persone disabili nella vita hanno avuto offese che mettevano ancor più in evidenza la loro diversità? Mongoloide, demente, paralitico, sono alcune delle espressioni che colpiscono chi è diverso. E quante volte al villano e insensibile di turno avrebbe fatto bene una bella lezione di civiltà?

Sitgirl soffre per il suo handicap ma le lacrime più amare sono per la durezza di tante persone. Sitgirl però va oltre, dopo il momento di scoramento lotta con forza e supera le avversità. Messaggio che tutti quanti noi dobbiamo cogliere per superare le difficoltà della vita. Sitgirl è molto dolce e sensibile e ha in cuor suo il desiderio di trovare l’anima gemella. Il fumetto rende evidente i sentimenti di chi è disabile, in genere chi ha un handicap ha una sensibilità maggiore alla media e ha gli stessi identici desideri di una persona normodotata, come quella di trovare un compagno.

Sitgirl-pag12Nella nostra società sovente non si pensa che un disabile possa volere, come tutti noi, un bacio, una carezza, un affetto. Alessandro Casadio , uno degli autori, inizia a pubblicare fumetti negli anno ’80, un curriculum denso di esperienze: collabora con la rivista francescana “ Messaggero Cappuccino” con varie serie; con la rivista “Altrove”; pubblica alcuni libri; ha anche un suo sito www.fumodicasa.net  . Gabriele Naldi, l’altro autore, ha collaborato con riviste come Comix e Altrove. Ora collabora molto con il mondo del volontariato, in particolare con gli albi di “Ragiona Mettiti in folle” sul tema del disagio mentale.
Il fumetto in questo caso è uno strumento per affrontare il tema delle disabilità e per lanciare una nuova cultura.

Sitgirl, Amore e altri disastri, Minimalia, editore Editrice La Mandragora, euro 7
info@editricelamandragora.it

Riccardo Rossi

From © goleminformazione.it

Annunci

Informazioni su Lorella Ronconi

Freeway on my wheelchair, social branding influencer, content marketing management, poetessa per amore della mia vita. "Ruoto, scivolo, piroetto tra vanità e gambe frettolose, non trovo le mie orme, ma io ruoto, si, in un mondo fatto di passi . Je Roule #JeRouleAvecToi, #ionomivergogno, #iosonorara "Dopo tanta sofferenza provocatami dall’ignoranza delle persone riguardo la mia diversa abilità, dopo tanto sentirmi “mostro” e nascondermi all’altro, ecco che mi guardo allo specchio e mi sento Sirena. Se nella mia precedente raccolta di poesie (Je Roule, E.T.S., Pisa 2008) “ruotavo”, riferendomi al mio vivere in carrozzella e ripiegandomi sulla mia condizione, adesso promuovo me stessa accettandomi con grande amore, con nuova forza e rinnovata autostima. Ho cambiato pelle, ora “guizzo”: ora sono una Sirena. Entità leggendaria, metà donna e metà fantastica frequentatrice delle più remote profondità del mare, la Sirena nuota e si muove in energica sintonia con il suo mondo; osserva, accucciata sulla roccia, le navi e i marinai e comprende che non potrà mai correre sulla terra ferma tra quei “piedi guerrigli”, né essi potranno mai nuotare negli abissi profondi degli oceani. “Tra voi e me c’è una distanza incolmabile”, sembra dire la Sirena, guardando lontano; la tristezza può impadronirsi di lei ma il tuffo guizzante la rinvigorisce, le rinnova le forze, la fa risentire combattiva, “guerriglia”. Lei, la Sirena, ed io, Lorella, crediamo fermamente nell’uguaglianza dei diritti e nella grande, magnifica ricchezza delle differenti abilità. L’unicità e l’irripetibilità di ciascuno di noi ci fa naturalmente guadagnare il diritto di essere parimenti accettati nella nostra normalità”. Cav. Lorella Ronconi www.lorellaronconi.it @lorellaronconi https://www.facebook.com/lorellaronconietor?ref=hl Vedi tutti gli articoli di Lorella Ronconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: