DIRITTO ALLO STUDIO, IL 13 OTTOBRE STUDENTI DISABILI E GENITORI INCATENATI A PALERMO

image

Studenti con disabilità incatenati per il diritto allo studio: “In piazza per spezzare l’indifferenza delle istituzioni”. Martedì 13 rappresentanti di Anffas Palermo, genitori e alunni con disabilità, si incateneranno ai cancelli di due istituti scolastici di Palermo, in difesa del diritto allo studio, per protestare contro il ritardo nell’assegnazione dei servizi di assistenza di base e specialistica per gli alunni con disabilità.

#satiraptus #ditrocchio #sostegno #dirittoallostudio #senzabarriere #JeRouleAvecToi

Una manifestazione in difesa del diritto allo studio, organizzata da Anffas Onlus Palermo, (l’Associazione Nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), per protestare contro il ritardo nell’assegnazione dei servizi di assistenza di base e specialistica per gli alunni con disabilità.

Martedì 13 ottobre, a partire dalle ore 8, una delegazione di rappresentanti di Anffas Palermo, genitori e alunni con disabilità, si incatenerà ai cancelli di due istituti scolastici di Palermo: il Duca Abruzzi Libero Grassi (Via Fazio 1, traversa di via Ferri) e il Damiani Almeyda(Largo Mario Mineo 4, già via Campolo 110).

“La scelta di incatenarci davanti a questi due istituti è simbolica, perché il ritardo nell’assegnazione dei servizi di assistenza di base, ove già non erogati dalle scuole, e di assistenza specialistica per gli alunni con disabilità – la cui competenza è per una parte del Comune e per la restante parte delle ex Province – è comune a quasi tutta la Sicilia, e nel caso specifico, a tutti gli istituti scolastici di Palermo. Questi servizi costituiscono per gli alunni con disabilità una condizione imprescindibile affinché il diritto allo studio sia rispettato. Ci auguriamo almeno che le procedure di affidamento garantiscano la continuità educativa”.

Giulio_T.Antonio_Costanza
Nella foto Giulio T. (giovane membro di Anfas) e Antonio Costanza, vicepresidente di Anfas Sicilia.

Queste le parole di Antonio Costanza, vicepresidente di Anffas Onlus Sicilia, che aggiunge: “Siamo dinanzi a una vera e propria violazione della Convenzione Onu sui Diritti delle persone con disabilità. Chiederemo, infine, alle scuole l’accesso agli atti, per conoscere i Piani educativi Individualizzati, di tutti gli alunni con disabilità che ci daranno mandato, per verificare il corretto inserimento di tali figure”.

“Per queste ragioni – conclude – invitiamo tutte le persone con disabilità e i loro genitori e familiari che condividono l’iniziativa ad aderire”.

Anffas Onlus è una grande associazione di genitori, familiari e amici di persone disabili, che opera da più  50 anni. Oggi è presente sull’intero territorio nazionale con 172 associazioni locali, 16 organismi regionali e 49 enti Autonomi, conta più di 14 mila associati e garantisce, quotidianamente, servizi e supporto a oltre 30 mila persone con disabilità e loro genitori e familiari.

Annunci

Informazioni su Lorella Ronconi

Freeway on my wheelchair, social branding influencer, content marketing management, poetessa per amore della mia vita. "Ruoto, scivolo, piroetto tra vanità e gambe frettolose, non trovo le mie orme, ma io ruoto, si, in un mondo fatto di passi . Je Roule #JeRouleAvecToi, #ionomivergogno, #iosonorara "Dopo tanta sofferenza provocatami dall’ignoranza delle persone riguardo la mia diversa abilità, dopo tanto sentirmi “mostro” e nascondermi all’altro, ecco che mi guardo allo specchio e mi sento Sirena. Se nella mia precedente raccolta di poesie (Je Roule, E.T.S., Pisa 2008) “ruotavo”, riferendomi al mio vivere in carrozzella e ripiegandomi sulla mia condizione, adesso promuovo me stessa accettandomi con grande amore, con nuova forza e rinnovata autostima. Ho cambiato pelle, ora “guizzo”: ora sono una Sirena. Entità leggendaria, metà donna e metà fantastica frequentatrice delle più remote profondità del mare, la Sirena nuota e si muove in energica sintonia con il suo mondo; osserva, accucciata sulla roccia, le navi e i marinai e comprende che non potrà mai correre sulla terra ferma tra quei “piedi guerrigli”, né essi potranno mai nuotare negli abissi profondi degli oceani. “Tra voi e me c’è una distanza incolmabile”, sembra dire la Sirena, guardando lontano; la tristezza può impadronirsi di lei ma il tuffo guizzante la rinvigorisce, le rinnova le forze, la fa risentire combattiva, “guerriglia”. Lei, la Sirena, ed io, Lorella, crediamo fermamente nell’uguaglianza dei diritti e nella grande, magnifica ricchezza delle differenti abilità. L’unicità e l’irripetibilità di ciascuno di noi ci fa naturalmente guadagnare il diritto di essere parimenti accettati nella nostra normalità”. Cav. Lorella Ronconi www.lorellaronconi.it @lorellaronconi https://www.facebook.com/lorellaronconietor?ref=hl Vedi tutti gli articoli di Lorella Ronconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: