Archivi tag: citazione

ANCHE QUANDO LA PERSONA CHE CI HA AMATO NON C’È PIÙ 

“Essere stati amati profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. È  una cosa che ti resta dentro, nella pelle…❤” 

J.k. Rowling


CERTI ABBRACCI SONO ATTIMI CHE TI CAMMINANO DENTRO PER SEMPRE

giphy

E se devi abbracciare fallo forte. O non farlo affatto. L’abbraccio è una cosa seria.  Se qualcuno mi chiedesse, “Qual è il posto migliore in cui sei stato?”, risponderei, “Un abbraccio, quell’abbraccio”.

Respiri emozioni che il respiro te lo tolgono. E vuoi tornarci. Vuoi tornarci più volte che si può.

Da certi abbracci non ci esci mai abbastanza. Sono attimi che ti cammineranno dentro per sempre.

Ti faranno piangere o sorridere. Avrai tante parole o un nodo in gola da non poterne parlare.

A. De Pascalis

***


… COSÌ UN GIORNO POTRAI DIRE DI ESSERE STATO L’UNICO 

“Cerca di essere sempre te stesso, così  un giorno potrai dire di essere stato l’unico. ” 

Jim Morrison


PRIMA TI IGNORANO, POI TI DERIDONO, POI TI COMBATTONO, INFINE VINCI.

“Per me è sempre stato un mistero perché gli uomini si sentano onorati quando impongono delle umiliazioni ai loro simili.” Gandhi
Mahatma Gandhi

Il genere umano può liberarsi della violenza soltanto ricorrendo alla non-violenza. L’odio può essere sconfitto soltanto con l’amore. Rispondendo all’odio con l’odio non si fa altro che accrescere la grandezza e la profondità dell’odio stesso. Gandhi

ECCO ALTRE FRASI ESTRAPOLATE DA ALCUNI SUOI DISCORSI E/O  SCRITTI.   EGLI E’ L’UOMO DAL QUALE CERCO OGNI VOLTA DI RIMPARARE L’ARTE DELLA NON VIOLENZA.

Se tutti lavorassero per il proprio pane e niente più, ci sarebbe abbastanza cibo e tempo libero per tutti… i nostri bisogni si ridurrebbero al minimo, il nostro cibo si semplificherebbe. Allora mangeremmo per vivere, anziché vivere per mangiare.

L’uomo è uno scolaro e il dolore è il suo maestro.

La mia esperienza mi ha portato a constatare che il modo migliore per ottenere giustizia è trattare gli altri con giustizia.

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

La non violenza è la più forte arma mai inventata dall’uomo.

Chiamare la donna il sesso debole è una calunnia;
è un’ingiustizia dell’uomo nei confronti della donna.

Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola d’oro della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, l’imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un’insopportabile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno.

Non conosco peccato più grande di quello di opprimere gli innocenti
in nome di Dio.

Dobbiamo essere contenti di morire se non possiamo vivere come uomini o donne liberi.

Tu ed io siamo una cosa sola.
Non posso farti del male senza ferirmi.

Non volendo pensare a quello che mi porterà il domani, mi sento libero come un uccello.

Un fedele della Verità non dovrebbe fare nulla per rispetto delle convenzioni. Deve essere sempre pronto a correggersi e ogni qualvolta scopre di essere nel torto deve confessarlo, costi quel che costi, ed espiare.

Il desiderio sincero e puro del cuore è sempre soddisfatto.

Ogni persona che incontri è migliore di te in qualcosa; in quella cosa impara.

Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori.
È bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal
modo in cui tratta gli animali.

Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi
vivere per sempre.

Se potessimo cancellare l’«Io» e il «Mio» dalla religione, dalla politica, dall’economia ecc. saremmo presto liberi e porteremmo il cielo in terra.

Per vedere in faccia l’universale e pervasivo spirito della Verità bisogna esser capaci di amare le creature più vili come se stessi.

Se urli tutti ti sentono… Se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino… Ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta.

La Felicità e la Pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, e non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno.

E’ meglio confessare i propri errori: ci si ritrova più forti.

Quello che è vero è che l’onestà è incompatibile con l’accumulo
di una grossa fortuna.

Se esiste un uomo non violento, perchè non può esistere una famiglia non violenta? E perchè non un villaggio? una città, un paese, un mondo non violento?

Se sono un servo di Dio devo farmi servo di tutta la creazione.

Mantieni i tuoi pensieri positivi perché i tuoi pensieri diventano parole.
Mantieni le tue parole positive perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti.
Mantieni i tuoi comportamenti positivi perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini.
Mantieni le tue abitudini positive perché le tue abitudini diventano i tuoi valori.
Mantieni i tuoi valori positivi perché i tuoi valori diventano il tuo destino.

Serenità è quando ciò che dici, ciò che pensi, ciò che fai, sono in perfetta armonia.

Non vale la pena di godere di diritti che non derivino dall’aver compiuto il proprio dovere.

Nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso.

Un codardo non è capace di dichiarare il proprio amore. Questa è una prerogativa del coraggioso.

La forza non deriva dalla capacità fisica. Deriva da una volontà indomita.

Un uomo può uccidere un fiore, due fiori, tre… Ma non può contenere la primavera.

Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole, fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente, fa bagnare che vive nel fango.
Prendi una lacrima, posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio, mettila nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore e fallo conoscere al mondo.

Mahatma Gandhi

Mohandas Karamchand Gandhi, detto il Mahatma (Porbandar, 2 ottobre 1869 – Nuova Delhi, 30 gennaio 1948), è stato un politico e filosofo indiano. Importante guida spirituale per il suo paese, lo si conosce soprattutto col nome di “Mahatma” (Grande Anima), appellativo che gli fu conferito per la prima volta dal poeta Rabindranath Tagore. Un altro suo soprannome è Bapu, che in hindi significa “padre”. Gandhi, “piccolo grande uomo”, riesce a sconfiggere il potente Impero britannico e a realizzare il suo grande desiderio: quello dell’indipendenza dello stato indiano con la forza straordinaria della non-violenza, del boicottaggio pacifico, della resistenza passiva e della ricerca della Verità cioè Dio. Gandhi, quindi è considerato uno dei pionieri e dei teorici del satyagraha: la resistenza all’oppressione tramite la disobbedienza civile di massa che ha portato l’India ad essere lo stato che tutti oggi conosciamo. Con le sue azioni Gandhi ha ispirato molti movimenti di difesa dei diritti civili e grandi personalità quali Martin Luther King, Nelson Mandelae Aung San Suu Kyi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: