Archivi tag: my life

QUANDO PENSI DI ESSERE NEL FONDO PIU’ NERO…

ARRIVA LA SPERANZA

collagee

“…Quando la tua giornata è talmente buia e piena di lacrime, quando il tempo è grigio e minaccia pioggia, quando i dolori ti mordono ogni centimetro di ossa, quando non sai piu’ gestire la rabbia, quando i problemi ed i pensieri sono piu’ pesanti di una zavorra piena di sassi, quando anche il sole si nasconde per non scaldarti il cuore…
ed hai implorato ed urlato mille volte contro il Cielo,
Ecco che la Provvidenza, ha molta piu’ fantasia di te,
ti pensa, ti coccola, ti stupisce e ti manda degli angeli a portarti tutti i colori della Gioia ♥”

(C) Lorella Ronconi


BYE BYE JULY: SALUTANDO LUGLIO 2014

Ciao, ciao, grazie Lugliembre 2014, sei durato un battito d’ali, tra un tramonto arancio, caldi mattini e piogge invernali ti sei nebulizzato, gia’ ricordo nostalgico di luce e di estate mancata sei.

wpid-img_20140711_09413820140724_155258

Ma va bene così, sono piena di progetti annullati e farmaci, ma ti perdono… e se vuoi tornare fa che possa gustare ogni tuo momento senza i dolori che mi hai portato (però!).

20140731_210448IMG_20140716_034959[1]EEE

20140705_211006 exxs20140730_171509

Gracias a la vida
(Violeta Parra)

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me dió dos luceros,
Que cuando los habro
Perfecto distingo,
Lo negro del Blanco,
Y en el alto cielo,
Su fondo estrellado,
Y en las multitudes
Al ombre que yo amo

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me ha dado el oído,
Que en todo su hancho,
Grava noche y dia
Grillos y canarios,
Martillos Turbinas
Ladridos Chubascos
Y la voz tan tierna
Del que estoy amando

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me ha dado el sonido
Y el abecedario,
Con el las palabras,
Que pienso y declaro
Madre amigo hermano,
Yluz alumbrando,
La ruta del alma
Del que estoy amando

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me ha dado la marcha
De mis pies cansados,
con ellos anduve,
ciudades y charcos,
Playas y desiertos,
Montañas y llanos
Y la casa tuya,
Tu calle y tu patio

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me dio el corazón
Que agita su marco
Cuando miro el fruto
Del cerebro humano,
Cuando miro el bueno
Tan lejos del malo
Cuando miro el fondo
De tus ojos claros

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto,
Me ha dado la risa
Y me ha dado el llanto
Asi yo distingo
Dicha de quebranto
Los dos materiales
que forman mi canto
y el canto de ustedes
que es el mismo canto,
y el canto de todos,
que es mi propio canto

Gracias a la vida,
Que me ha dado tanto

——————————————–

Grazie alla vita

Grazie alla vita che
mi ha dato tanto,
mi ha dato due astri
che quando li apro
perfettamente distinguo
il nero dal bianco,
e nell’alto cielo
il suo sfondo stellato,
e tra le moltitudini
l’uomo che amo.

Grazie alla vita
che mi ha dato tanto,
mi ha dato l’ascolto
che in tutta sua apertura
cattura notte e giorno
grilli e canarini,
martelli turbine
latrati burrasche
e la voce tanto tenera
di chi sto amando.

Grazie alla vita
che mi ha dato tanto,
mi ha dato il suono
e l’abbecedario
con lui le parole
che penso e dico,
madre, amico, fratello
luce illuminante,
la strada dell’anima
di chi sto amando.

Grazie alla vita
che mi ha dato tanto,
mi ha dato la marcia
dei miei piedi stanchi,
con loro andai
per città e pozzanghere,
spiagge e deserti,
montagne e piani
e la casa tua,
la tua strada, il cortile.

Grazie alla vita
che mi ha dato tanto,
mi ha dato il cuore
che agita il suo confine
quando guardo il frutto
del cervello umano,
quando guardo il bene
così lontano dal male,
quando guardo il fondo
dei tuoi occhi chiari.

Grazie alla vita
che mi ha dato tanto,
mi ha dato il riso
e mi ha dato il pianto,
così distinguo
gioia e dolore
i due materiali
che formano il mio canto
e il canto degli altri
che è lo stesso canto
e il canto di tutti
che è il mio proprio canto.

Grazie alla vita!

(c) Lorella Ronconi 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: