Archivi tag: natale

PAPA FRANCESCO: “AUGURI A TUTTI QUELLI CHE ASSOMIGLIANO AL NATALE

image

Il papa Francesco ha detto sul Natale:
“Il Natale di solito è una festa rumorosa: ci farebbe bene un po’di silenzio  per ascoltare la voce dell’Amore.
Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo ogni giorno e lasciare entrare Dio nella tua anima.
L’albero di Natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti e alle difficoltà della vita.
Gli addobbi di Natale sei tu quando le tue virtù sono i colori che adornano la tua vita.
La campana di Natale sei tu quando chiami, congreghi e cerchi di unire.
Sei anche luce di Natale quando illumini con la tua vita il cammino degli altri con la bontà,la pazienza,l’ allegria e la generosità.
Gli angeli di Natale sei tu quando canti al mondo un messaggio di pace di giustizia e di amore.
La stella di Natale sei tu quando conduci qualcuno all incontro con il Signore.
Sei anche i Re Magi quando dai il meglio che hai senza tenere conto a chi lo dai.
La musica di Natale sei tu quando conquisti l’armonia dentro di te.
Il regalo di Natale sei tu quando sei un vero amico e fratello di tutti gli esseri umani.
Gli auguri di Natale sei tu quando perdoni e ristabilisci la pace anche quando soffri.
Il cenone di Natale sei tu quando sazi di pane e di speranza il povero che ti sta di fianco.
Tu sei la notte di Natale quando umile e cosciente ricevi nel silenzio della notte il Salvatore del mondo senza rumori ne’ grandi celebrazioni; tu sei sorriso di confidenza e tenerezza nella pace interiore di un Natale perenne che stabilisce il regno dentro di te.
Un buon Natale a tutti coloro che assomigliano al Natale.”

image

image

Auguri a tutti voi ❤ Lorella

Annunci

NON OFFENDERTI SE OGGI NON SONO COSI’ “BUONA” COME IL MARKETING VORREBBE, IL NATALE PER ME NON SI ESPRIME CON LE EMOTICONS, IO VORREI DIRE BUON NATALE DOMANI E DOPO E DOPO ANCORA

Non credo nel “natalismo”, nel periodo materialistico che ci bombarda di alberi, lucine, panettoni che fan rima con “buoni”. Non farmi gli auguri oggi se per tutto l’anno non ci sono stata, non fare gli auguri oggi se non hai capito che a Natale, Dio si fa uomo per stare con gli uomini tutta la vita.

2Natale 2015

Non offenderti se oggi non sono così buona come il marketing vorrebbe, il Natale per me non si esprime con le emoticons, non riempie i social di questo giorno peggio della spam, no tag, no inoltra, io vorrei dire “buon Natale!” domani, e dopo, e dopo ancora, buon Natale a te che corri a cercare l’ultimo pacchetto e non sai ancora a chi lo darai, buon Natale a te che le feste le usi per lavorare, buon Natale a te che parli di amore e poi critichi i tuoi compagni di classe, buon Natale a te che fai fatica ad abbracciare la tua bambina disabile, buon Natale a te che cerchi una casa per i tuoi figli, buon Natale a te che hai riempito la casa di figli e non accogli i loro cuori. Buon Natale da domani a tutti quelli che vivono nella povertà, agli ammalati, agli anziani, alle persone sole, a chi non ha luci nell’anima, Gesu’ nasce, nel buio, nel silenzio, nella povertà più grande, nella sofferenza il Bene si incarna.

Buona Nascita Amore!


“NONNO NATALE: «In che altro modo avrei potuto avervi qui tutti e stare insieme?»

Dovremmo goderci i nostri cari finché sono in vita, ma, secondo me, non solo per Natale.

Non amo fare pubblicità ma quando essa comunica messaggi educativi, sociali, civili importanti è giusto sottolinearne la valenza. Uno spot pubblicitario della catena di supermercati tedeschi EDEKA. Spot meraviglioso e azzeccatissimo ci  ci narra con grande verità, la realtà triste di solitudine che molti nonni vivono nel quotidiano e, con forza, nel periodo delle feste.

Uno spot che ben narra la condizione di molti genitori, di molte famiglie, di molti figli, in questo mondo “globalizzato” anche la famiglia è “sparsa” allontanata  oggettivamente e soggettivamente. Il padre nello spot si inventa un modo estremo per poter rivedere i figli tutti assieme nel giorno di Natale.  

L’idea? La difficoltà di un padre anziano (e di molti genitori purtroppo) a raccogliere intorno a sé figli e nipoti per il giorno di Natale. Il protagonista di questa pubblicità non demorde, mette in atto uno stratagemma per riuscire nel suo intento. Come andrà a finire? Non è il caso di rovinare la sorpresa, vale la pena vederlo.
«In che altro modo avrei potuto avervi qui tutti e stare insieme?» dice il padre ai suoi figli e nipoti.

Vale la pena stare insieme per davvero, non bastano i messaggini virtuali, non possiamo rimandare il presente, potrebbe non tornare mai piu’.


“E INTANTO NOI, CI MANGIAMO I PANETTONI, MENTRE CRISTO VIENE AL MONDO DIVENTIAMO PIÙ CICCIONI.. “

image

“E intanto noi, ci mangiamo i panettoni, mentre Cristo viene al mondo, diventiamo più ciccioni…

O è Natale tutti i giorni

o non è Natale mai…”

Adoro questo testo di Ron, vero secondo me.  Gesu’ forse nascerà, ancora al buio, quando si spegneranno le luci e si farà silenzio, un grande silenzio che ci permetta di ascoltare le grida di tutte quelle persone che soffrono ed hanno bisogno del nostro gesto fattivo di aiuto.

Di me? Che dire? Un anno difficile il 2014, la salute, la mia malattia progredita, i conti a fine mese sempre in bilico, le preoccupazioni per la salute dei miei.  Questo che passa anche un anno di sorprese e soddisfazioni però, di coraggiose scelte, di affetto e vicinanza, di stima, di amicizie meravigliose nate proprio qui, dalla rete.

Grazie!

Buona gioia del Natale e pienezza di felicità nel prossimissimo 2015, che le Stelle proteggano i tuoi sogni e ti portino Luce nel cuore.

Auguri, buon Natale a tutti!

© Lorella Ronconi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: